Tipi di guanti medici

Per la manipolazione di materiali pericolosi sono spesso necessari guanti protettivi, che non solo proteggono le mani dai potenziali effetti nocivi delle sostanze chimiche, ma contribuiscono anche a ridurre il rischio di infezioni e reazioni allergiche che possono verificarsi se un paziente viene a contatto con le sostanze chimiche. Nel caso degli operatori sanitari, che manipolano quotidianamente sostanze chimiche e altre sostanze, i guanti protettivi che indossano possono contribuire a prevenire gravi complicazioni sanitarie. Mentre tutti i medici, gli infermieri, i tecnici e gli altri professionisti del settore medico devono indossare una qualche forma di abbigliamento protettivo sul posto di lavoro, ci sono alcuni guanti che sono più comunemente usati di altri.

Maggiori informazioni sul sito web che linchiamo sceltaguantiprotettivi.it

I guanti di nitrile sono un tipo di guanto medico che la maggior parte dei professionisti del settore medico utilizzerà. Il nitrile è un polimero sintetico che imita le fibre proteiche che si trovano nella pelle umana. Questo lo rende un’ottima scelta per proteggere le mani da sostanze chimiche come il cloro e altri metodi di disinfezione, oltre ad aiutare a prevenire le infezioni. Mentre molti pazienti presumono che i guanti di nitrile siano altamente porosi e possano causare qualche irritazione della pelle, questo non è in realtà il caso, in quanto la maggior parte dei guanti di nitrile sono realizzati con un nucleo di plastica non poroso per aiutare a mantenere i guanti sicuri.

Il successivo tipo più comune di indumenti protettivi per uso medico è il lattice. Tuttavia, le allergie o le sensibilità al lattice non si manifestano in genere con i guanti in lattice. Per questo motivo, i guanti in lattice sono utilizzati principalmente per scopi quali la sedazione o come anestetico per le procedure chirurgiche cosmetiche. Anche i professionisti del settore medico utilizzano talvolta questi tipi di guanti quando manipolano materiali altamente tossici. Se esposti, i pazienti possono manifestare sintomi che vanno dall’esposizione lieve o grave a sostanze chimiche tossiche, comprese quelle cancerogene. Per evitare questo problema, i professionisti del settore medico indossano guanti in lattice mentre lavorano i materiali coinvolti nelle loro procedure chirurgiche.